SISTEMI DI PROTEZIONE AUTOMATICA DEI TRENI

Prosegue il programma di attrezzaggio con il Sotto Sistema di Terra dei Sistemi di protezione automatica della marcia dei treno (SCMT (Sistema Controllo Marcia Treno)/SSC (Sistema Supporto Condotta)), in conformità al Decreto Ministeriale del 15 luglio 2015 n.112 e relativi decreti attuativi, al fine di dotare la rete di un sistema che elevi lo standard di sicurezza in caso di errore del macchinista. Nell'anno 2015 l'SCMT risulta essere attivo sulle tratte Milano Nord Bovisa-Malpensa, Saronno-Malnate, Saronno-Como Nord Camerlata, Saronno-Seregno, Sacconago-Novara Nord. Nell'anno 2015 il SCC risulta essere attivo nella tratta Brescia-Iseo. Il prossimo step è di attivare il sistema SCMT sulla tratta Milano Nord Bovisa-Seveso e il SSC sulla tratta Iseo-Pisogne per giungere a completare l'intera rete. Prosegue inoltre l'installazione del Sotto Sistema di Bordo (SSB) sui convogli tipo TAF con un avanzamento di 21 convogli su 26 e previsione di completamento dell'attrezzaggio entro il 2016.

L'investimento complessivo sostenuto fino ad ora per i Sottosistemi di Terra e di Bordo ammonta a 45 milioni di Euro.