IL NOSTRO MODELLO DI SOSTENIBILITÀ

Il business più etico e sostenibile è quello in grado di conciliare gli obiettivi economici con quelli sociali e ambientali del territorio. Il Gruppo FNM ha intrapreso un percorso di maggiore impegno sui temi della Responsabilità Sociale d'Impresa, consapevole delle opportunità che esso può sviluppare a favore dell'azienda e di tutti i suoi stakeholder. Questa mission è presentata anche nel Bilancio di Sostenibilità, che il Gruppo redige dal 2014 in conformità con le linee guida internazionali "G4 Sustainability Reporting Guidelines" pubblicate nel 2013 dal Global Reporting Initiative (GRI),  a dimostrare della volontà del Gruppo di garantire la massima trasparenza verso gli stakeholder.

A gennaio 2017 è stata costituita la Funzione organizzativa Sviluppo Sostenibile, che sovraintende e coordina le politiche di Corporate Social Responsibility (CSR) del Gruppo FNM. In particolare, svolge un ruolo di gestione, pianificazione e programmazione tra le diverse unità operative dell'azienda e del Gruppo, promuovendo l'adozione dei principi di CSR nelle politiche di sviluppo, mobilità e strategie sostenibili, intervenendo anche nei processi produttivi e aziendali.

La Funzione è inoltre responsabile della redazione del Bilancio di Sostenibilità e di tutte le attività ad esso correlate, in particolare delle politiche di stakeholder engagement e dei rapporti con i territori, le comunità e gli Enti locali.

Altra competenza della Funzione è quella di svolgere un ruolo di regia sui temi ambientali (consumi ed efficientamento energetico, risorse idriche, suolo, rifiuti, rumore, etc.), promuovendo il monitoraggio interno delle normative locali e nazionali e lo sviluppo di progetti volti all'ottenimento di certificati bianchi.

Infine, accompagnerà il processo di studio e costituzione della Fondazione FNM per la Mobilità Sostenibile, quale strumento operativo del Gruppo per la valorizzazione del patrimonio storico e identitario, la ricerca e l'innovazione nel campo della mobilità, la diffusione e l'educazione della cultura del trasporto e della mobilità in Lombardia.

Aprile 2017 - I contenuti delle altre sezioni sono in fase di aggiornamento.