Introduzione al bilancio di sostenibilità 2016

Lettera del presidente

L'anno 2016 è stato particolarmente denso e ricco di avvenimenti per tutte le società del Gruppo FNM. L'approvazione e la presentazione del Piano Strategico 2016–2020, tra settembre e ottobre, ha rappresentato uno snodo fondamentale.
 

I quattro pilastri in cui è articolato - Sviluppo del trasporto passeggeri, Rinnovo della flotta di Trenord, Potenziamento del trasporto merci su ferro dai porti della Liguria, Realizzazione e/o gestione di infrastrutture di trasporto – sono le strade attraverso cui ci vogliamo candidare sempre più a diventare un "polo" in grado di gestire la mobilità, su scala integrata, innovativa e sostenibile, in Lombardia e nel Nord Italia.

Ricordo solo alcuni tra gli eventi che hanno costellato il 2016. L'impegno straordinario di tutto il Gruppo per "The Floating Piers" che ha portato centinaia di migliaia di persone sul lago d'Iseo tra giugno e luglio, è stato affiancato dalla conclusione di alcuni importanti opere da parte di FERROVIENORD, a partire dal completamento del collegamento ferroviario tra il Terminal 1 e il Terminal 2 dell'aeroporto di Malpensa. Tra gli altri interventi, la realizzazione dei sottopassi e delle altre opere a Rovello Porro, la definitiva messa a punto della stazione unificata Cormano-Cusano sulla linea Milano-Asso, l'apertura delle velostazioni di Saronno e di Bruzzano. 

Altre novità hanno toccato alcune società del Gruppo come ad esempio E-Vai che, nel mese di dicembre, ha lanciato il nuovo modello di car sharing 3.0 e Nord_Ing, con l'insediamento del nuovo Consiglio d'Amministrazione e del Collegio Sindacale.

Questa intensa attività, di cui ho citato solo una minima parte e che ha portato a ottenere anche positivi risultati economici e finanziari, si è sviluppata con crescente attenzione verso i temi sensibili dell'ambiente, del sociale e del rapporto con il territorio lombardo. La concreta attenzione alle tematiche legate alla Responsabilità Sociale d'Impresa e la realizzazione di un modello di business etico e sostenibile – in piena sintonia con quanto previsto dal Piano Strategico 2016-2020 - sono per noi centrali. Lo dimostra la piena integrazione del tema della sostenibilità a tutti i livelli di azione. 

Proprio nel 2016 sono state gettate le basi per la redazione di un Piano di Sostenibilità, cui si sta dedicando la nuova Funzione organizzativa Sviluppo Sostenibile, che sovraintende e coordina le politiche di Corporate Social Responsibility (CSR) del Gruppo FNM. 

Con il Bilancio di Sostenibilità 2016 vogliamo dunque illustrare il nostro impegno per contribuire alla crescita della Lombardia e dell'intero Paese. Lo consideriamo un'occasione importante di conoscenza e di approfondimento su quanto abbiamo già messo in atto e, allo stesso tempo, un punto di partenza per proiettarci nel futuro con speranza, consapevoli della responsabilità che portiamo verso gli azionisti, gli utenti e i cittadini tutti.

Foto di Andrea Gibelli

Andrea Gibelli 

Presidente del Gruppo FNM

INTRODUZIONE DEL VICE PRESIDENTE

Il 25 gennaio 2017 è entrato in vigore il decreto legge che richiede la comunicazione di informazioni di carattere non finanziario da parte di imprese e di gruppi di grandi dimensioni come il nostro Gruppo FNM (si tratta della legge di recepimento della direttiva europea sulle cosiddette Non Financial Information).


Il Gruppo FNM redige il Bilancio di Sostenibilità dal 2014 (relativo all'esercizio 2013) con quattro anni di anticipo rispetto a quest'obbligo normativo che prevede la rendicontazione contestualmente al Bilancio Consolidato.


Il nostro Bilancio è redatto in coerenza alle linee guida "G4 Sustainability Reporting Guidelines" pubblicate dal GRI - Global Reporting Initiative, secondo l'opzione Core. dallo scorso anno il documento è, inoltre, soggetto a revisione esterna indipendente da parte di deloitte & Touche S.p.A. è stato compiuto un passo avanti importantissimo per la rendicontazione delle performance socioeconomico e ambientali. Un passo avanti che significa maggior trasparenza e completezza di informazioni su come FNM crea valore nel contesto di mercato contemporaneo, oltre che aprire nuovi spazi di dialogo tra il mondo del business e la società. Una sorta di ponte tra le attività dell'azienda e le nuove esigenze d'informazione del cittadino, della comunità finanziaria e di tutti i portatori d'interesse.

Il nostro Bilancio di Sostenibilità 2016 consiste in una comunicazione più sintetica ed efficace, rivolta principalmente agli stakeholder, che illustra come la strategia, la governance, le performance e le prospettive del Gruppo consentono di creare valore.

FNM, anticipando i tempi, ha riconosciuto che è importante la gestione delle performance non finanziarie e, proseguendo nell'impegno sui temi della Responsabilità Sociale d'Impresa (Corporate Social Responsibility), con la nuova Funzione organizzativa Sviluppo Sostenibile, ha definito un Piano di Sostenibilità 2020 che ha portato all'integrazione delle strategie di sostenibilità nei sistemi di pianificazione, gestione e controllo.

A partire dal Piano Strategico del Gruppo, approvato a settembre 2016, si sono poste le basi per l'elaborazione del Piano di Sostenibilità 2020. Sono state così individuate le aree rilevanti in ambito di sostenibilità su cui investire le risorse nei prossimi quattro anni.

I benefici attesi di questa attività più completa di reporting vanno, da una migliore comprensione da parte del CdA e degli Azionisti della capacità dell'azienda di creare valore, all'impatto positivo sull'attività di stakeholder engagement, dal miglioramento nella gestione delle informazioni e nel processo di decision making, alle connessioni delle funzioni aziendali stimolando la gestione integrata, per finire con una migliore comprensione della strategia aziendale a tutto tondo.

Foto di Fabrizio Garavaglia

Fabrizio Garavaglia

Vice Presidente del Gruppo FNM

 

Nota metodologica

Il Bilancio di Sostenibilità del Gruppo FNM rendiconta le iniziative e i risultati raggiunti nell'esercizio 2016 (1 gennaio 2016 – 31 dicembre 2016) in ambito economico, sociale e ambientale. I dati e le informazioni relativi agli esercizi precedenti sono riportati a fini comparativi, per consentire una valutazione sull'andamento dinamico delle attività e dei servizi in un arco temporale di medio periodo.

Per quanto riguarda i dati economici, il perimetro di rendicontazione risulta essere lo stesso del Bilancio Consolidato del Gruppo.

Per quanto riguarda le informazioni qualitative e i dati quantitativi relativi agli aspetti sociali e ambientali sono state escluse dal perimetro di rendicontazione le seguenti società ritenute non significative e tra l‘altro incluse nel Bilancio Consolidato con il "metodo del patrimonio netto":

  • Eurocombi S.r.l. in liquidazione;
  • Omnibus Partecipazioni S.r.l.;
  • ASF Autolinee S.r.l.;
  • DB Cargo Italia S.r.l. (già DB Schenker Italia S.r.l.);
  • CMC MeSta SA;
  • TILO SA

Ai fini della rappresentazione del Bilancio di Sostenibilità, Trenord S.r.l., vista la sua rilevanza operativa, è stata considerata in maniera integrale (valori al 100%) per quanto riguarda le informazioni qualitative e i dati quantitativi relativi agli aspetti sociali e ambientali. Per quanto concerne i dati economici, Trenord S.r.l. è stata invece consolidata al 50% con il "metodo del patrimonio netto", in coerenza con il Bilancio Consolidato di Gruppo.

A partire dal Bilancio di Sostenibilità 2015 sono stati inclusi anche alcuni dati (valori al 100%) e informazioni relativi agli aspetti sociali e ambientali di DB Cargo Italia S.r.l., rendicontati in modo separato all'interno di uno specifico paragrafo "DB Cargo Italia: il servizio di trasporto merci". Per quanto concerne i dati economici, DB Cargo Italia S.r.l. è stata invece consolidata al 40% con il "metodo del patrimonio netto", in coerenza con il Bilancio Consolidato di Gruppo.

Si segnala che in data 7 giugno 2016 è stata costituita la società FN Mobilità Sostenibile S.r.l. (rinominata E-Vai S.r.l. dal 1 aprile 2017), partecipata totalitariamente da Ferrovie Nord S.p.A. e che con successivo atto del 28 luglio 2016, avente efficacia dal 1° agosto 2016, la società ha acquisito da SEMS S.r.l. i rami d'azienda "Car Sharing" e "Mobility". Inoltre, la denominazione sociale di DB Schenker Rail Italia S.r.l. è stata modificata in DB Cargo Italia S.r.l. con efficacia dal 1° aprile 2016.

Il presente Bilancio di Sostenibilità è redatto secondo le linee guida "G4 Sustainability Reporting Guidelines" pubblicate nel 2013 dal Global Reporting Initiative (GRI), secondo l'opzione "Core".

 

Il processo di raccolta ed elaborazione dei dati e delle informazioni è stato gestito dalla Funzione Sviluppo Sostenibile di FNM, mediante la predisposizione di schede di raccolta dati inviate ai responsabili delle funzioni aziendali coinvolte nell'attività del Bilancio di Sostenibilità e rientranti nel perimetro di riferimento.
La Funzione Sviluppo Sostenibile si è altresì occupata della redazione del Bilancio di Sostenibilità, coordinata nelle sue attività dal Comitato CSR e con il supporto del Comitato di Indirizzo Bilancio di Sostenibilità1.

Il Bilancio di Sostenibilità del Gruppo FNM è stato presentato all'esame e alla valutazione del Comitato CSR il 24 maggio 2017 e, successivamente, approvato dal C.d.A. di FNM S.p.A. in data 15 giugno 2017.

La revisione esterna del rapporto è affidata a Deloitte & Touche, a esclusione dei dati e delle informazioni relativi agli aspetti sociali e ambientali di DB Cargo Italia S.r.l.; tale attività si è conclusa con il rilascio della "Relazione della società di revisione" riportata in fondo al documento.
Al fine di rendere più chiara l'esposizione dei dati, è riportato all'interno dei capitoli in ogni tabella il "Totale Aggregato2"; il dettaglio separato dei dati, riferiti al "Gruppo FNM3" e a Trenord è riportato nell'allegato "Schede Societarie".

All'interno del documento è opportunamente segnalato se il dato riportato è stato generato da stime.

Al Bilancio di Sostenibilità è data diffusione anche via internet sul sito www.fnmgroup.it, in cui sono presenti anche i Bilanci di Sostenibilità 2013, 2014 e 2015. Gli altri rapporti seguiranno con cadenza 

Per commenti, richieste e spunti di miglioramento sulle informazioni contenute è possibile contattare il Gruppo di lavoro per il Bilancio di Sostenibilità all'indirizzo e-mail: svilupposostenibile@fnmgroup.it.

Consulta tutti i Bilanci di Sostenibilità pubblicati

1 Il Comitato di Indirizzo Bilancio di Sostenibilità costituito a fine 2015, è composto dai membri del Comitato CSR e da un rappresentate di ognuna delle seguenti aree: Risorse Umane, Amministrazione, Affari Societari, Legali e Regolatori,  Acquisti, FERROVIENORD, FNM Autoservizi,  Nord_Ing, Nord Energia, NordCom, E-Vai, DB Cargo Italia e Trenord.

2 Il "Totale Aggregato" è la somma tra i dati relativi alle società incluse nel perimetro del "Gruppo FNM" e i dati della società Trenord S.r.l.

3 Il "Gruppo FNM" è composto da FNM S.p.A., FNM Autoservizi S.p.A., FERROVIENORd S.p.A., Nord_Ing S.r.l., Nord Energia S.p.A., NordCom S.p.A., E-Vai S.r.l. e SeMS S.r.l. (in liquidazione).

On the Stock Exchange :

On the Stock Exchange