L'identità del gruppo

Capitolo 1 - Il Gruppo

Le società del Gruppo FNM operano, secondo un disegno comune, nel settore dei servizi di mobilità integrata e le principali attività ad essa riconducibili fanno riferimento alla gestione di reti ferroviarie, del trasporto ferroviario e su gomma, alla mobilità elettrica, all'energia, ad opere progettuali di ammodernamento delle infrastrutture ed allo sviluppo delle relative risorse, dei sistemi informatici e ICT.

Il Gruppo FNM, insieme a Trenord, è il secondo operatore ferroviario italiano.

 

La Mission

Trasformarsi da attore del servizio del trasporto ferroviario regionale a protagonista dello sviluppo della mobilità collettiva, integrata e sostenibile, in tutte le sue forme (come da Piano Strategico 2016-2020).

La Vision

Vogliamo vivere in una Regione:

  • competitiva, al pari delle principali regioni dell'Europa, che sappia fornire risposte tangibili al livello di  qualità della vita delle proprie comunità;

  • in cui il nostro patrimonio naturale, artistico e culturale possa essere apprezzato e valorizzato dai servizi  di trasporto pubblico e intermodale;

  • in cui esista un sistema di mobilità economico, efficace, sicuro e rispettoso dell'ambiente;

  • in cui il sistema produttivo e, quindi, la ricchezza delle comunità si possano sviluppare, supportati da un sistema logistico competitivo, armonioso e sostenibile.

In questa cornice FNM, attraverso il Piano Strategico intende svolgere il ruolo di player della mobilità, per dar vita a un operatore industriale capace di potenziare, integrare ed efficientare gli standard qualitativi erogati a servizio dei cittadini.

I Valori

In tutte le sue attività, FNM opera in piena coerenza con i principi di Responsabilità, Integrità, Trasparenza, Efficienza e Merito.

RESPONSABILITÀ FNM agisce in modo corretto, chiaro e affidabile, nel pieno rispetto delle leggi e delle regole, dando conto delle proprie scelte.

INTEGRITÀ e TRASPARENZA FNM agisce sempre con integrità e trasparenza, in tutte le sue attività e si astiene da qualsiasi azione che possa minare il patrimonio di fiducia che ha stabilito e intende consolidare con i propri stakeholder.

EFFICENZA FNM si impegna a perseguire i propri obiettivi e a generare valore attraverso l'impiego efficiente delle proprie risorse, operando con professionalità e competenza, puntualità e precisione, evitando sprechi di denaro o di tempo.

MERITO FNM sostiene la crescita professionale delle proprie risorse e premia chi si impegna nel raggiungimento degli obiettivi della Società, promuovendo la cooperazione e lo spirito di squadra.

POTENZIARE L'IDENTITÀ DEL MARCHIO

Il Gruppo Fnm ha avviato un processo di rinnovamento dell'immagine partendo dall'elemento distintivo del proprio logo. Il nuovo logo, che comunica maggiore modernità e innovazione rispetto al passato, è stato presentato in anteprima nell'ambito della presentazione del Bilancio di Sostenibilità 2015. Il processo di rebranding continuerà nel corso del 2017, in particolare, con l'approvazione del nuovo brand, con l'adozione del "Brand manual" e con il rifacimento del sito internet, che prevede anche l'aggiornamento delle sezioni "investor" e "appalti/Gare" per rendere ancora più trasparenti le informazioni e le procedure. 

 

Oltre alla creazione di mini siti, uno dedicato alla parte media e ufficio stampa e l'altro al tema della sostenibilità. da dicembre 2016, Fnm è presente su alcuni principali dei social network: twitter, Facebook e Linkedin, quest'ultimo utilizzato come canale per la gestione del processo di selezione. Negli ultimi anni il Gruppo sta rafforzando anche la propria presenza a livello nazionale e internazionale nell'ambito di eventi, convegni pubblici e tavoli di lavoro.

Per maggiori dettagli si fa riferimento al capitolo 8 La responsabilità verso la comunità.


Il profilo del gruppo e il modello di business

 

L'assetto organizzativo del Gruppo distingue competenze e attività tra le diverse società, affinché ciascuna, sotto l'indirizzo e il controllo della Capogruppo, sia focalizzata su uno specifico settore di attività. Il servizio di trasporto passeggeri è affidato a Trenord, società partecipata al 50% dal Gruppo FNM e da Trenitalia. Il Gruppo FNM al 31 dicembre 2016 è così strutturato:

Vuoi salvare il bilancio sul tuo dispositivo?

Leggi il bilancio in PDF


IL PIANO STRATEGICO 2016 - 2020 E IL PIANO DI SOSTENIBILITÁ 2020

 

Quest'anno è stato approvato il Piano Strategico 2016-2020 che delinea una prospettiva di focalizzazione, rafforzamento ed espansione del Gruppo nel settore della mobilità attraverso quattro pilastri fondamentali:

  1. realizzazione e/o gestione di infrastrutture di trasporto
    • gestione e sviluppo dell'infrastruttura regionale di FERROVIENORD
    • realizzazione dell'ingresso nel settore aereoportuale 
  2.  rinnovo della flotta di trenord
  3.  potenziamento del trasporto merci su ferro e della logistica
  4.  Sviluppo del trasporto passeggeri
    • conferma centralità di Trenord
    • sviluppo di partnership tra FNMA e altri operatori lombardi del trasporto per creare un Polo Lombardo su gomma
    • rilancio e sviluppo della mobilità sostenibile (E-Vai) che comprenda anche il collegamento dell'ultimo miglio (casa-lavoro).


L'obiettivo del Gruppo FNM per il prossimo futuro è quello di sviluppare una sinergia tra tutte le modalità di trasporto: dalla bicicletta, al treno, alla gomma fino all'aereo, al fine di garantire un servizio di mobilità integrato.


In linea con il nuovo Piano Strategico di Gruppo, FNM ha previsto la definizione di un piano di Sostenibilità al 2020 che includa obiettivi in linea con le priorità e i principali impatti dei business. In questo ambito, nel 2016 sono state avviate le attività di definizione del documento, che hanno preso in considerazione i 17 Sustainable Development Goals (SDGs) delle Nazioni Unite validi per il periodo 2016-2030, come linee guida per supportare la definizione di una strategia di sostenibilità.

L'Agenda 2030 si fonda su un partenariato globale (pubblico e privato) che vede coinvolte tutte le parti interessate e richiede la mobilitazione di tutti i mezzi di attuazione nonché un solido meccanismo di monitoraggio e controllo, per garantire il raggiungimento di obiettivi comuni, quali la sicurezza, la giustizia per tutti, l'inclusione sociale e la responsabilità ambientale.

A partire dall'analisi dei 17 SDG's da raggiungere entro il 2030 e dall'analisi dei 169 target a medio e lungo termine a essi collegati, sono stati selezionati 10 obiettivi (SDGs) più rilevanti all'interno della catena del valore del Gruppo FNM

I 10 obiettivi (SdGs) ritenuti più rilevanti all'interno della catena del valore del Gruppo Fnm

 

I 10 obiettivi (SDGs)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sulla base delle aree ritenute più significative, rispetto le quali il Gruppo può intervenire nel fornire un proprio contributo, sono stati elaborati i 4 Goal per la definizione della strategia di sostenibilità del Gruppo, declinati successivamente in obiettivi, azioni e target al 2020.

I Goal del piano di Sostenibilità 2020 del Gruppo Fnn

I goal del piano di sostenibilità 2020 del gruppo FNM

 

I contenuti del Piano di Sostenibilità sono stati sottoscritti dal Management del Gruppo e approvati dal Comitato CSR e dal CdA il 15 giugno 2017.

Se vuoi approfondire il Piano stategico 2016-20

Il modello di business del gruppo FNM e Trenord 

Il modello di business


Gli Azionisti

 

La holding FNM è una società per azioni quotata in Borsa. Il capitale sociale, sottoscritto e versato, è pari ad Euro 230.000.000,00 suddiviso in 434.902.568 azioni ordinarie senza indicazione del valore nominale.

Il grafico riporta la composizione degli azionisti che direttamente o indirettamente detengono partecipazioni superiori al 5% del capitale con diritto di voto. La restante parte (27,685%) è quotata al mercato Standard Classe 1 di Milano Azionisti rilevanti al31 dicembre 2016.

Gli azionisti di Regione Lombardia, Ferrovie dello Stato e gli altri

La corporate governance

Organi di governo e comitati

Il sistema di Corporate Governance costituisce l'elemento di base del modello di business di FNM e, affiancato alla strategia d'impresa, contribuisce al raggiungimento dei risultati. Nel definire il proprio sistema, che si esplicita in base alla normativa applicabile, nello Statuto, nel Codice Etico, nel Codice di Autodisciplina delle Società Quotate di Borsa Italiana, a cui FNM aderisce, nella normativa interna e alle best practices in materia; il Gruppo si ispira a principi di integrità e trasparenza. FNM adotta il sistema tradizionale di amministrazione e controllo, che vede la gestione aziendale affidata al Consiglio di Amministrazione e le funzioni di vigilanza attribuite al Collegio Sindacale.

 

Organi di governo e Comitati del Gruppo FNM

Organi di governo e comitati del gruppo FNM

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE 

Al 31.12.2016 la composizione del C.d.A. è la seguente:

Composizione del C.d.A.

 

 

 

 

 

 

Il Consiglio di Amministrazione in carica ha al suo interno 3 membri appartenenti alla fascia d'età 41-50 e 2 alla fascia 51-60. Inoltre 3 amministratori risultano indipendenti (i Consiglieri Elinora Pisanti, Gianantonio Arnoldi e Fabrizio Favara). Il Consiglio ha nominato al proprio interno sette Comitati con funzioni propositive e consultive:

COMITATO CONTROLLO E RISCHI

Il Comitato Controllo e Rischi è composto da tre consiglieri di amministrazione di cui due indipendenti, a cui spetta la funzione di supporto alle valutazioni e decisioni del C.d.A. relative al sistema di controllo interno e gestione dei rischi, nonché quelle relative all'approvazione delle relazioni finanziarie periodiche.

COMITATO PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

Il Comitato Parti Correlate supporta il Consiglio di Amministrazione nella valutazione, istruttoria e delibera delle operazioni con parti correlate.

COMITATO ETICO

Il Comitato Etico è nominato dal Consiglio di Amministrazione allo scopo di promuovere i principi espressi dal documento ed è altresì responsabile di vigilare sul suo rispetto. è inoltre responsabile del suo aggiornamento e del monitoraggio della condotta aziendale.

COMITTO PER LA CORPORATE SOCIAL RESPONSABILITY 

Al Comitato CSR è assegnato l'approfondimento e la valutazione dei principi da proporre al Consiglio di Amministrazione per l'identificazione di una corporate policy di carattere etico-ambientale, monitorando le aspettative economiche, ambientali e sociali di tutti i portatori di interesse (stakeholder). Il Comitato sovraintende alla stesura del Bilancio di Sostenibilità e ha istituito a fine 2015 un apposito Comitato di indirizzo Bilancio di Sostenibilità, per valutare i risultati delle attività previste nel piano 2016-2018.

COMITATO PER LA REMUNERAZIONE

Il Comitato per la Remunerazione è un organo collegiale composto da tre membri non esecutivi in maggioranza indipendenti. Il ruolo principale di tale Comitato è quello di assistere il Consiglio nella definizione della politica per la remunerazione degli Amministratori. durante l'anno, sono stati, inoltre, costituiti:

COMITATO PER LA STAGIONE DELLE CRISI

Il Comitato per la Gestione delle Crisi è stato costituito in data 16 novembre 2016 e composto dall'Executive director, dal dirigente Responsabile degli Affari Legali, dal dirigente Responsabile della Funzione Internal Audit e dal dirigente Responsabile delle Risorse Umane. Il Comitato è deputato alla gestione operativa ed immediata di tutte le situazioni di crisi, di carattere anche extragestionale, di particolare impatto per FNM e le società controllate del Gruppo. 

COMITATO ANTICORRUZIONE

Il Comitato anticorruzione è stato costituito in data 22 dicembre 2016 ed è composto da un Consigliere Indipendente, un Consigliere non esecutivo e dal Presidente dell'odV (organismo di Vigilanza). Al Comitato è assegnato il compito di monitorare l'implementazione e l'attuazione del programma anticorruzione "Tolleranza Zero" approvato dal Consiglio di FNM in data 25 novembre 2016.

4 In questa colonna è indicato il numero di incarichi di amministratore o sindaco ricoperti dal soggetto interessato in altre società quotate in mercati regolamentati, anche esteri, in società finanziarie, bancarie, assicurative o di rilevanti dimensioni. (Fonte: Relazione sul Governo Societario e gli Assetti  Proprietari 2016).

Il Sistema di Controllo Interno e Gestione dei Rischi (SCIGR)

FNM si impegna a garantire l'integrità, la trasparenza, la correttezza e l'efficienza dei propri processi attraverso l'adozione di adeguati strumenti, norme e regole per lo svolgimento delle attività e l'esercizio dei poteri, promuovendo regole di comportamento ispirate ai principi generali di tracciabilità e segregazione delle attività.

Dal 2014, FNM S.p.A. ha predisposto e adottato, un processo di Risk Management finalizzato a individuare e gestire le diverse tipologie di rischio alle quali le Società del Gruppo sono esposte. Nel corso del 2016 si è concluso il progetto di "Aggiornamento dell'assessment dei rischi aziendali" del Gruppo ed è stato avviato il follow up del Risk Register, con l'obiettivo di garantire una migliore comprensione dei rischi, identificare le azioni di miglioramento e valutare eventuali margini di miglioramento degli attuali programmi di copertura assicurativa in essere.

Tra i rischi individuati, rimangono quelli legati alla gestione della sicurezza della circolazione (safety) e delle persone (security). In particolare per il settore del trasporto passeggeri su rotaia il principale rischio è connesso a episodi di evasione tariffaria e per il trasporto su gomma rimane prioritario quello relativo alla fluttuazione del prezzo del carburante. Per maggiori informazioni si rimanda al paragrafo "Principali rischi e incertezze cui FNM S.p.A. e il Gruppo sono esposti" della Relazione sulla gestione 2016.

Compliance program anticorruzione

"tolleranza zero"

Il tema della gestione dei rischi aziendali, con particolare riguardo al rischio corruzione è sempre più attuale, anche tenuto conto del profilo di rischio del Gruppo FNM. L'International organization for Standardization (ISO) ha emesso nell'anno un nuovo standard, ISO 37001, che disciplina per la prima volta i sistemi di gestione anticorruzione, decretando l'attualità e la centralità della disciplina in ambito aziendale. In linea con l'evoluzione della materia, il Consiglio di Amministrazione di FNM S.p.A. in data 11 e 25 novembre 2016 ha approvato l'implementazione di un programma anticorruzione che consente a FNM, nell'ambito delle proprie prerogative, di implementare un Compliance Program Anticorruzione al fine di allineare gli standard del Gruppo FNM alle migliori prassi nazionali ed internazionali in materia. Il programma anticorruzione denominato "Tolleranza Zero", che si prevede di portare a certificazione secondo lo standard ISO 37001:16, si articola in un insieme di regole, strumenti, strutture organizzative ed attività (alcune delle quali già in essere in FNM quali il Codice Etico ed il Modello ‘231), e che possono così riassumersi:

 

 

La realizzazione di un risk assessment, al fine di identificare in maniera sistematica le aree e i processi aziendali nell'ambito dei quali esiste concretamente il rischio di commissione di un delitto corruttivo e, sulla base dei risultati ottenuti, la definizione di una Policy anticorruzione, e l'identificazione delle eventuali necessità di emissione di nuove procedure o di integrazione di procedure aziendali esistenti finalizzate alla gestione del rischio corruzione;
La nomina del Comitato Anticorruzione incaricato di verificare l'attuazione del Programma, (costituito il 22 dicembre 2016);
La programmazione di un'adeguata attività formativa specifica che coinvolga il management e le strutture aziendali più direttamente interessate nella gestione delle attività a rischio di corruzione; 
L'integrazione nell'attuale sistema sanzionatorio per introdurre gli opportuni riferimenti al rispetto della normativa in materia anticorruzione nei confronti di tutti i destinatari.


Etica e integrità

Codice etico e di comportamento del Gruppo FNM

Il Codice etico e di Comportamento del Gruppo FNM definisce i principi e le norme comportamentali riconosciute, condivise e promosse a tutti coloro che operano in nome o per conto del Gruppo.
La versione aggiornata nel 2016 è legata a doppio filo alla riorganizzazione societaria avvenuta nell'ultimo semestre del 2015. Il documento è stato redatto con l'obiettivo definire, in un unico report a livello di Gruppo, i principi e i valori ispirati alla valorizzazione della proprietà intellettuale e all'importanza di assicurare un ambiente di lavoro sano e rispettoso della dignità delle persone, anche in coerenza con gli obiettivi di responsabilità sociale assunti.

In particolare, il nuovo Codice promuove e incoraggia la pratica del whistleblowing, la segnalazione da parte dei lavoratori di irregolarità, frodi o violazioni delle normative vigenti. Per facilitare la segnalazione è stata predisposta un'apposita casella di posta elettronica (referenteetico@fnmgroup.it), la cui gestione è stata affidata congiuntamente al Presidente del Comitato Etico e al Responsabile dell'Internal Audit.

In attuazione dei principi di integrità e trasparenza e con riferimento a quanto definito in materia di conflitti di interesse e delle corrispondenti norme comportamentali da seguire nei confronti di terzi, è stata adottata il 29 dicembre 2016 la policy "Trasparenza e gestione dei conflitti di interessi". Tale politica introduce il principio della disclosure, ovvero dell'obbligo di informare il Referente Etico di ogni eventuale conflitto di interessi, effettivo o potenziale, affinchè lo stesso possa essere gestito preventivamente nell'interesse della società e a tutela del destinatario.

Il modello 231

FNM S.p.A. e le sue controllate hanno aggiornato il proprio Modello 231 nel periodo tra settembre 2016 e aprile 2017 al fine di allinearlo alla modifiche organizzative e agli aggiornamenti normativi nel tempo intervenuti. L'ultima revisione del Modello di FNM S.p.A. è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione il 27 Settembre 2016 ed è disponibile per la consultazione sul sito web www.fnmgroup.it alla sezione Trasparenza – Sistema di Governance.

Il Modello organizzativo 231 di Trenord è stato adottato dal Consiglio di Amministrazione in data 27 settembre 2012 e in seguito aggiornato e approvato dal C.d.A. il 22 febbraio 2017. Per quanto riguarda la formazione, i temi di anticorruzione sono stati trattati all'interno della formazione e-learning "Aggiornamento 231" che ha coinvolto 618 dipendenti (circa il 15% della popolazione totale). Le categorie di dipendenti coinvolte sono state: dirigenti, quadri, esperti/impiegati direttivi, specialisti tecnico amministrativi e tecnici di ufficio.

La Compliance

Il rispetto della compliance legislativa e delle norme volontarie è stata assicurata, per il 2016 non si rilevano, infatti, sanzioni pecuniarie a carico del Gruppo FNM e di Trenord per i seguenti ambiti:

  • Sicurezza ferroviaria;

  • Ambiente;

  • Pratiche Sociali sia nei confronti dei dipendenti che della comunità locale;

  • Servizi offerti ai clienti;

  • Privacy dei clienti e perdita dati personali;

  • Attività di comunicazione e marketing incluse pubblicità, promozioni e sponsorship.

Tuttavia sono stati riscontrati per il Gruppo FNM casi minori di non conformità in ambito di privacy e trattamento dei dati personali e di sicurezza ferroviaria, per le quali sono state individuate alcune azioni migliorative, attualmente ancora in corso. Sono pervenute 17 prescrizioni dalla ASL (Varese, Como e Milano) per violazioni del d.lgs. 81/08, che hanno comportato il pagamento di sanzioni pecuniarie per un totale di € 34.260,56.  Sono inoltre pervenuti 419 reclami da parte dei clienti, di cui 12 di natura ambientale. Per queste casistiche sono state implementate azioni specifiche volte alla loro risoluzione.


I sistemi di gestione

Al 31 dicembre 2016 le Società del Gruppo hanno adottato i seguenti sistemi di gestione certificati(*):

(*) UNI ENI ISO 9001 - Sistema di gestione per la qualità; UNI ENI ISO 14001 - Sistema di gestione ambientale; UNI CEI ISO/IEC 27001 - Sistemi di gestione della sicurezza delle informazioni; OHSAS 18001 - Sistema di gestione della sicurezza e della salute dei lavoratori.

 

FNMAutoservizi è inoltre in possesso della certificazione UNI CEI EN 50001:2011 e UNI EN 13816:2002. Per gli aspetti prettamente ferroviari, il Sistema di Gestione Integrato del Gestore dell'Infrastruttura FERROVIENORD è certificato per gli aspetti relativi alla manutenzione dei carri merci (regolamento (UE) n. 445/201) e per quelli relativi alla manutenzione degli altri veicoli ferroviari (linee guida ANSF rev.01 del 16/10/2015).

Al 31 dicembre 2016 TRENORD risulta essere in possesso delle certificazioni cogenti per la sicurezza dell'esercizio. E' inoltre in fase di progettazione l'avvio della certificazione del Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul luogo di lavoro per l'intera azienda, in accordo al relativo standard di riferimento. 


Le Associazioni

Le società del Gruppo che aderiscono al contratto Autoferrotranvieri (FNM, FERROVIENORD, FNM Autoservizi) sono iscritte all'associazione di categoria delle aziende di trasporto pubblico locale in Italia ASSTRA (Associazione Trasporti).

Il Gruppo FNM aderisce, inoltre, ad Assolombarda, l'Associazione degli industriali delle province di Milano, Lodi, Monza e Brianza. Per dimensioni e rappresentatività è l'associazione più importante di tutto il Sistema Confindustria. Il Gruppo FNM inoltre aderisce all'UITP (Unione Internazionale dei Trasporti Pubblici) e all'Y4PT (Young for Public Transport).

La Società Trenord aderisce alle seguenti associazioni nazionali e internazionali: AGENS (Agenzia Confederale dei Trasporti e Servizi), AIAS (Associazione Italiana fra gli Addetti alla Sicurezza), AIIA (Associazione Italiana Internal Auditors), Assolombarda - Confindustria Milano Monza Brianza, CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano), CIFI (Collegio degli Ingegneri Ferroviari Italiani), UIC (Union Internationale des Chemins de Fer), UITP (Unione Internazionale dei Trasporti Pubblici), UNI (Ente Italiano di Normazione) e Unifer (Ente di unificazione del settore ferrotranviario federato all'UNI).

Sustainability :

Sustainability Report

On the Stock Exchange :

On the Stock Exchange