DB Cargo Italia: il sisitema di trasporto merci

DB Cargo Italia66 ["DBCI"] offre servizi di logistica e movimentazione delle merci principalmente in Italia e sulla rete infrastrutturale gestita da Rete Ferroviaria Italiana (RFI), servendosi di locomotive elettriche e diesel.

Il servizio può essere suddiviso in 3 principali tipologie:

  • trasporto a treni completi: il servizio che mette a disposizione dei clienti un intero convoglio, garantendo grandi capacità e tempi efficienti di trasporto del materiale;
  • trasporto a carro singolo: il servizio è indicato ai clienti che hanno una necessità di trasportare un ridotto quantitativo di materiale;
  • servizi accessori a integrazione del trasporto ferroviario, che possono includere servizi di manovra, di consulenza in ambito di logistica ferroviaria e di sicurezza del carico trasportato.

La puntualità del trasporto rappresenta un elemento fondamentale per la Società, che monitora costantemente l'indicatore tramite, l'indice di puntualità, al fine di predisporre azioni continue volte a migliorarne nel tempo l'andamento. Nel 2016 la percentuale di treni puntuali è pari al 83,4% (standard B RFI). I progetti previsti per migliorare l'indicatore di puntualità sono incentrati sul continuo e sempre maggiore dialogo con i gestori dell'infrastruttura e gli altri componenti della catena del valore (es. manovre, terminal).

66 In data 1° aprile 2016, la società collegata DB Schenker Rail Italia S.r.l. ha variato la propria denominazione sociale in DB Cargo Italia S.r.l.

I SISTEMI DI GESTIONE

 

Al 31 dicembre 2016 l'azienda è in possesso, oltre del Certificato di Sicurezza rilasciato dall'Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie, anche dei seguenti Certificati di Sicurezza:

  • Certificato di Sicurezza per la circolazione sulle reti ferroviarie nazionale gestite dalla Rete Ferroviaria Italiana S.p.A e da FERROVIENORD S.p.A.;
  • Certificato di Sicurezza per la circolazione sulle sezioni situate in territorio francese e svizzero delle linee di confine con l'Italia;
  • Certificato di operatore Economico Autorizzato;
  • Certificato di Sicurezza e Qualità SQAS per gli impianti di Novate Milanese, Brescia Scalo e Domo 2.

LA FLOTTA

 

La flotta di DBCI è composta da 38 locomotive. Durante la fine del 2016 sono state introdotte 8 locomotive Siemens Vectron di ultima generazione.

È importante sottolineare che l'attenzione alla sicurezza ferroviaria è presa in considerazione anche per il trasporto merci operato da DBCI, pertanto tutti i mezzi di trazione utilizzati sono attrezzati con il Sotto Sistema di Bordo (SSB) del sistema di controllo marcia treno.

Il materiale rotabile DBCI è prevalentemente di proprietà della capogruppo tedesca DB Cargo AG. Il Gruppo deutsche Bahn AG del quale DB Cargo AG e DBCI fanno parte, ha avviato un programma di riduzione dell'inquinamento acustico che ha come obiettivo sfidante quello di raggiungere una riduzione del 50% entro 2020 rispetto al 2000. Nell'ambito di questo programma è prevista la dotazione di carri ferroviari merci con ceppi frenanti sintetici in sostituzione di quelli tradizionali in ghisa che garantiscono una riduzione del rumore di 10 dB (decibel).

Protezione dal rumore: Obiettivo del 50% di riduzione delle emissioni acustiche dal 2000 al 2020

I CLIENTI E LE MERCI

La grande maggioranza dell'attività di trasporto merci è effettuata per conto della capogruppo DB Cargo AG, la quale commercializza i servizi su scala europea.

DBCI è presente in tutti i segmenti merceologici. In particolare è specializzata nel trasporto di materie prime secondarie e semilavorati dell'industria siderurgica, materie prime e prodotti finiti dell'industria cartaria e prodotti dell'industria chimica e della catena petrolifera.

L'impresa trasporta merci pericolose di tutte le categorie eccetto le merci radioattive nonché rifiuti industriali pericolosi e non pericolosi.

Il volume di merce trasportata nel 2016 ammonta a 5.900.000 t nette per 934.400.000 t*km nette trasportate.

UNA GESTIONE ATTENTA ALLA LOGISTICA

Lo sforzo della Società è anche quello di cercare di ricaricare il massimo numero di carri possibile per ridurre ridurre al minimo il numero di km percorsi sulla rete con carri vuoti.

Il sistema Railport per la

gestione dell'ultimo miglio

DB Cargo Italia gestisce la logistica dell'ultmo miglio per i clienti non dotati di raccordo ferroviario, attraverso l'innovativo sistema Railport. I Railport sono centri raccordati, multifunzionali pensati per la logistica e studiati per il trasbordo efficiente e la movimentazione attenta delle merci. 

Il sistema consente, inoltre, ai clienti di ridurre le dimensioni dei propri magazzini e di sostituirli con una soluzione mista,  in cui  la maggior parte del viaggio è effettuata in treno. A questa prima fase seguono il trasbordo, lo stoccaggio presso i centri, il trasporto a monte e a valle  su strada. In questo modo i Railport permettono di sfruttare  i vantaggi combinati legati al trasporto su strada e rotaia.

Foto

LA GESTIONE DEGLI IMPATTI AMBIENTALI

La Società sostiene il Gruppo DB nel raggiungimento di obiettivi sfidanti di riduzione dei propri impatti ambientali, attraverso diverse iniziative.

Sul fronte energetico, sono attesi ulteriori miglioramenti dei consumi attraverso l'ammodernamento della flotta di locomotive elettriche e diesel e la successiva sostituzione delle locomotive attuali con una conseguente riduzione dei consumi.  Nel 2016 sono state introdotte 8 nuove locomotive.

È in fase uno studio per la sostituzione del parco locomotive diesel, con mezzi dotati di tecnologia per il recupero di energia elettrica in frenata per il funzionamento dei servizi ausiliari e l'utilizzo di auto di servizio elettriche, al fine di raggiungere una sostanziale riduzione tra il 5 e il 10%.
Inoltre, ogni due anni è effettuata una diagnosi energetica, che attraverso un'analisi del fabbisogno energetico, evidenzia le possibili aree di intervento per la riduzione dei consumi e i relativi costi di gestione.

Oltre alle attività ordinarie volte alla riduzione dei consumi di energia, un importante contributo è fornito dalla crescente e ormai quasi totale informatizzazione dei processi di distribuzione della documentazione al personale di esercizio e degli uffici come il crescente utilizzo di sistemi informatici a copertura di tutte le aree relative alla gestione e alla rendicontazione del servizio di trasporto. In base agli acquisti effettuati nel 2015, relativi al materiale di stampa di documentazione, si stima nel 2016, un risparmio di 350.000 fogli A4.

 

Consumi Ambientali67 2016

Tabella: tipologia di consumo e quantità

 

67 I dati relativi ai consumi ambientali sono frutto di stime.

GESTIONE DEL PERSONALE

Al 31 dicembre 2016 i dipendenti di DBCI sono 322.

 

Grafico: gestione del personale

 

ll tema delle categorie protette è tenuto in stretta considerazione insieme alla tutela dei lavoratori disabili.

I benefit messi a disposizione dei dipendenti sono i medesimi delle altre Società del Gruppo FNM con CCNL Autoferrotranvieri.

Nell'ambito dell'obiettivo posto dalla capogruppo deutsche Bahn AG per il 2020 di rientrare tra i dieci migliori datori di lavoro, la Società svolge un'indagine sul clima aziendale con cadenza biennale, che coinvolge i tutti i dipendenti: l'adesione alla survey nel 2016 è stata del 90% contro il 60% nel 2014.

Per approfondimenti sui contenuti delle:

  • Schede socetarie